Giornata europea delle lingue 2016: in ricordo dello scrittore Gianfranco Pintore

10 annos de sa Limba Sarda comuna (2006-2016)

0
1160
Giornata europea delle lingue 2016
Giornata europea delle lingue 2016

In occasione della GIORNATA EUROPEA DELLE LINGUE 2016 (che ricorre in tutta Europa il 26 di settembre), per il quarto anno consecutivo, viene celebrato un Ricordo dello scrittore Gianfranco Pintore, nato a Irgoli il 31 agosto del 1939 e morto a Nuoro il 24 settembre 2012.
Alla manifestazione, come negli anni scorsi, partecipano i familiari e numerosi appassionati e militanti per la lingua sarda provenienti da tutta la Sardegna, amici dello scrittore o lettori dei suoi numerosi romanzi in sardo e in italiano.
Dopo Nuoro, Posada, Tonara, ad ospitare la manifestazione di quest’anno sarà San Sperate,paese in cui Pintore abitò dal 1976 al 1978, dirigendo il noto mensile SA SARDIGNA.

Giornata europea delle lingue 2016
Giornata europea delle lingue 2016

A testimoniare questa felice stagione di lotte per l’affermazione del sardo come lingua ufficiale, saranno presenti, al Teatro della Compagnia La Maschera, in via Is Spinàrgius 2, dalle ore 16 alle 19, numerosi intellettuali che hanno accompagnato Pintore in questa battaglia e giovani che hanno portato avanti le sue idee in campo politico, culturale linguistico.
Il denso programma prevede il saluto di Enrico Collu e Emanuela K. Pilloni, rispettivamente sindaco e assessore della cultura di San Sperate e il ricordo di amici come Ninu Landis, Centzu Porcu, Pàulu Pillonca, Otàviu Olita, Martine Corimbi, Diegu Asproni.

Invece, l’ex-sindaco Gesuinu Mattana rievocherà “Giuanne Frantziscu Pintore, giornalista
e iscritore in Santusparau”, mentre Màriu Carboni parlerà di “Giuanne Frantziscu Pintore, esperièntzia de Sa Sardigna e de Ràdiu Supramonte”

Come ogni anno, la Giornata delle lingue e il Ricordo di Pintore è dedicato a un tema particolare e di sicuro interesse. La giornata del 25 tratterà dei “10 annos de sa Limba Sarda comuna (2006-2016)”.
Ne tratteranno, con brevi interventi:
• Lisandru Beccu “Sa localizatzione in sardu de sos programas informàticos e de sas retes sotziales”
• Diegu Corràine “Resurtados e prospetivas de sa normativizatzione e de sa normalizatzione de su sardu, a 10 annos dae sa LSC”
• Giuanne Frantziscu Fronteddu “Sa tradutzione automàtica pro s’afortimentu de sa limba sarda: Apertium in sardu”
• Antoni Nàtziu Garau “Cumpresèntzia e cumpatibilidade de sa limba sarda normativa e de sas variedades locales in s’amministratzione pùblica e in sa sanidade”
• Màuru Piredda “Sa funtzione de su sardu normativu in su mundu de s’informatzione”
• Giuanne Luisu Stochino “Sa geografia de sa Sardigna in sardu, in s’iscola e in sa sotziedade”
• Isabella Tore “S’istòria de sa Sardigna in sardu, in s’iscola e in sa sotziedade”
Ad organizzare la manifestazione sono il Premio di giornalismo Gianfranco Pintore che si svolge ogni anno a Irgoli, la rivista in sardo NOAS EJA e la Sotziedade pro sa Limba Sarda. Evidentemente, con il patrocinio del Comunu de Santusparau e del Teatru “Sa Màschera”.

Comments

comments