Il made in Italy splende a Bucarest

0
788
Bucarest
Bucarest

ll Made in Italy splende a Bucarest: per quanto riguarda i rapporti commerciali con l’Italia, nel 2014 la Romania ha importato dall’Italia merci per 6,3 miliardi (+4,3%).
Tra i grandi gruppi industriali italiani che stanno progressivamente incrementando gli investimenti in Romania figurano Prysmian, Tenaris e Pirelli.
Secondo i dati registrati nel 2013 e forniti dalla Camera di Commercio Italiana per la Romania, l’Italia risulta essere il sesto paese fornitore di prodotti agricoli ed alimentari della Romania, dopo Ungheria, Germania, Bulgaria, Polonia e Olanda.

Bucarest
Bucarest

Inoltre solo a Bucarest sono 118 i Ristoranti che presentano un menù italiano. Sono poi tante le aziende italiane, in particolare dell’industria alimentare, che trovano posto sui banchi della grande distribuzione rumena: dagli storici marchi del caffè, Lavazza, Segafredo, Illy e Kimbo ai grandi produttori di pasta: Barilla, De Cecco, Divella e Agnesi.
Poi i protagonisti dolciari: Ferrero, Perugina e Balocco ed i produttori d’olio come Carapelli, Mazza, Pietro Coricelli e Costa d’Oro. Palmera e Rio Mare per il tonno e per gli insaccati Casa Modena, Negroni e Fiorucci.
La produzione casearia e di latte e suoi derivati è rappresentata da Galbani e Parmalat.

Esportazioni dall'Italia in Romania
Esportazioni dall’Italia in Romania

Fonti:
Camera di Commercio Italiana per la Romania
Ministero Affari Esteri

Più notizie all’interno del Magazine Sardegna Media Time.

Sardegna Media Time: Sardi e Italiani all'Estero
Sardegna Media Time: Sardi e Italiani all’Estero

Comments

comments