Alluvione 2008 – Indennizzi imprese agricole

0
368

Con la trasmissione all’istituto di credito tesoriere dei primi 184 mandati di pagamento di acconto, la Regione, tramite l’agenzia Argea, ha avviato gli indennizzi alle imprese agricole danneggiate dall’alluvione dell’autunno 2008 che ha interessato diversi centri della Sardegna (tra cui Capoterra e Orosei). Come preannunciato qualche settimana fa, oggi la notizia è stata data dall’assessore dell’Agricoltura Andrea Prato durante la sua visita a Nuoro per discutere di problemi e prospettive del comparto agricolo del territorio.

I mandati riguardano le imprese che hanno richiesto indennizzi per strutture e attrezzature con danni riscontrati superiori al 30 per cento della media della Plv aziendale (produzione lorda vendibile) registrata nell’ultimo triennio, come stabilito dalle normative comunitarie. Si tratta di acconti di entità variabile calcolati sulla base di quanto oggi si ritiene ammissibile al finanziamento.

«Tra i beneficiari – spiega l’assessore Prato – ci sono 55 imprese del Basso Campidano (tra cui 19 aziende di Capoterra, uno dei territori più colpiti dall’alluvione di ottobre e novembre 2008) e 54 aziende della provincia di Nuoro, di cui una decina solo a Orosei. La decisione di far partire gli acconti di pagamento è stata presa nonostante moltissime domande necessitino ancora di integrazioni nella documentazione e, in particolare, gli uffici riscontrano disallineamenti con il fascicolo aziendale che dovrà essere opportunamente aggiornato per consentire il completamento delle istruttorie. Per questa attività è necessaria una stretta collaborazione tra gli uffici di Argea, i Centri di assistenza agricoli e i professionisti che hanno elaborato le perizie asseverate già trasmesse a settembre scorso».

Inoltre, per assicurare maggiore disponibilità finanziaria, ha ricordato Prato, nell’ultima seduta la Giunta ha approvato una delibera che assegna ulteriori 2,2 milioni di euro per questi indennizzi. Ciò consentirà ad Argea di proseguire nell’attività istruttoria elevando la percentuale concedibile per gli indennizzi. L’attività sta proseguendo anche in questi giorni e a gennaio (alla ripresa dell’attività del Tesoriere) verrà erogata una seconda tranche dei finanziamenti.

Infine, l’assessore ha annunciato come dal ministero delle Politiche agricole sia arrivato il nullaosta per la raccolta delle domande di adesione per i danni alla produzione. Le domande integrative richieste dovranno essere presentate ad Argea entro il 18 gennaio 2010.

Comments

comments