Alluvione Sardegna – Dichiarato stato di calamità

    0
    457

    La Giunta regionale ha deliberato la dichiarazione dello stato di calamità naturale, sollecitando la dichiarazione di emergenza da parte del Governo, dopo il violento nubifragio che si è abbattuto il 18 novembre 2013 su gran parte dell’isola.

    L’Esecutivo – presieduto dalla vicepresidente Simona De Francisci, in contatto col presidente Ugo Cappellacci da ieri notte impegnato in sopralluoghi nelle zone devastate dal ciclone Cleopatra – ha anche approvato uno stanziamento di 5 milioni per i primi interventi di emergenza.

    “E’ giusto pensare prima a mettere in sicurezza le persone per evitare che questo già tragico bilancio possa peggiorare, ma contemporaneamente nessuno dimentichi il dramma che si sta vivendo nelle campagne. Uomini e animali che si trovano lontano dalle zone urbane e che corrono dei rischi enormi sono ancora in piena emergenza, soprattutto in vista di una nuova ondata di maltempo che, seppure preannunciata meno violenta, non può certo lasciarci tranquilli. Stiamo predisponendo, insieme alle agenzie Agris e Laore, una verifica puntuale delle scorte alimentari da destinare agli allevamenti. Insieme alle agenzie siamo già al lavoro per capire, in tempi rapidi, quali sono le necessità più urgenti e provvedere a portare soccorso alle aziende in pericolo. Superata questa prima fase si farà la conta dei danni e bisognerà pensare a ripartire, con l’aiuto di tutti”.

    Così l’assessore dell’Agricoltura Oscar Cherchi, da ieri notte impegnato sui territori colpiti per capire assieme alle altre istituzioni la portata del danno e stabilire le modalità di intervento in coordinamento con le amministrazioni.

    Comments

    comments