Amaduzzi, AssoHotel: “La Regione investa nel turismo, anziché aiutare le aziende decotte”

0
745

“La Regione sta facendo mutuo soccorso alle aziende decotte ma non sostiene con convinzione il turismo, l’unico settore che a breve termine può creare importanti ricadute in termini di occupazione, redditi e rilancio dell’economia locale”.

Lo sostiene Carlo Amaduzzi, presidente regionale di AssoHotel-Confesercenti. Amaduzzi sottolinea inoltre che “il turismo e l’agricoltura sono gli unici comparti che non possono delocalizzare le attività imprenditoriali: ciò comporta che i soldi erogati dalla Regione e dagli Enti locali abbiano effettive ricadute nei rispettivi territori, e non vengano dirottati altrove come invece è accaduto nell’industria, in particolare con le multinazionali che hanno lasciato le cattedrali nel deserto perché attratte da Paesi dove il costo del lavoro è inferiore”.

Per fotografare il momento di grave crisi che colpisce il settore, Amaduzzi presenta alcuni dati: “Su 80 strutture della sola Ogliastra, tanto per citare un esempio, 10 figurano nel bollettino delle aziende messe in vendita all’asta nell’ultimo anno. Come se non bastasse, quest’anno gli alberghi in Sardegna hanno pagato mediamente 500 euro di Imu a stanza: una pressione fiscale irragionevole e intollerabile.

AssoHotel chiede con forza che la Regione destini immediatamente cospicue risorse finanziarie per aiutare un settore strategico ma agonizzante. Chiediamo un provvedimento mirato: che sia la ‘Lunga estate’ oppure un altro, l’importante è intervenire. E farlo subito”.

Comments

comments