Artigianato Sardegna

    0
    186

    Artigianato SardegnaLa produzione dell’artigianato artistico sardo si distingue in ambito nazionale per l’originalità, la varietà e il segno unitario dei manufatti.

    La produzione dell’artigianato artistico sardo si distingue in ambito nazionale per l’originalità, la varietà e il segno unitario dei manufatti. La forte riconoscibilità dell’artigianato isolano è dovuta allo stretto rapporto che questo ha mantenuto nei secoli con i motivi della più genuina tradizione popolare. Tradizione che si è tuttavia evoluta anche attraverso uno scambio con le espressioni dell’arte colta. Nati come oggetti essenziali destinati all’uso quotidiano, i prodotti artigianali sardi hanno via via acquistato sempre maggiori e più raffinati elementi decorativi

    {jathumbnail off}

    Artigianato Sardegna. La produzione artigianale artistica è oggi quasi del tutto rivolta al mercato, anche grazie all’opera di tutela e promozione svolta dall’I.S.O.L.A. (Istituto Sardo per l’organizzazione del Lavoro Artigiano) sin dal 1957.
    Le materie utilizzate sono quelle offerte dal mondo vegetale e animale, come l’asfodelo, la palma, la lana, l’osso e l’argilla.
    I coloranti sono ugualmente tutti di origine naturale. I motivi ricorrenti nella decorazione riportano, stilizzati, elementi della flora, della fauna, segni cosmologici o talvolta puramente geometrici. I comparti più vivaci sono quelli della tessitura, della ceramica, del legno intagliato, della gioielleria.
    Produzioni tipiche dell’isola sono inoltre quella del corallo (legata alla pesca costiera, sopratutto nel litorale algherese), della coltelleria (nel centro Sardegna) e del sughero.

    Comments

    comments