Burcei

    0
    444

    Burcei ha un territorio prevalentemente montuoso, costellato di boschi e sorgenti e particolarmente adatto alla pastorizia, attività su cui si basa gran parte dell’economia paesana. Altre zone, poi, sono destinate alla coltivazione di orti, viti, leguminose e soprattutto delle famose ciliegie. Fuori dal paese il territorio offre panorami di grande fascino, caratterizzati dai profumi inebrianti della macchia mediterranea e con scorci suggestivi sul Monte di Serpeddì. Nelle vicinanze, lungo la valle del Rio Brabaisu, si estende, poi, la Foresta Demaniale omonima: si tratta di una foresta di lecci e ontani, abitata da numerosissime specie animali.
     

    Google Map Burcei

    Visualizzazione ingrandita della mappa

    Il centro abitato, che ancora conserva strutture dell’antica tradizione architettonica sarda, si adagia sul pendio di una collina nel versante est del monte di Serpeddì edè cresciuto attorno a tre piccole piazze.

    Il paese, situato a quasi 700 metri sul livello del mare,è quello che, nella provincia di Cagliari, ha le caratteristiche maggiori di centro montano.

    La chiesa parrocchiale di Nostra Signora di Monserrato fu costruita nel 1886 su progetto di Gaetano Cima e presenta analogie con la chiesa di Guasila dello stesso architetto: l’edificio presenta una pianta ottagonale e cappelle laterali, con un prospetto neoclassico timpanato e spartito da colonne e un alto campanile.

    Il toponimo di Burcei deriverebbe dal sardo "burrei", che significa branco di buoi o di vacche, a sottolineare l’antica propensione alla pastorizia del paese. Burcei sarebbe stata fondata da un gruppo di pastori barbaricini, che si stabilirono presso la sorgente Sa Mitza de su Salixi, situata fino a qualche decennio ancora nel centro del paese, attratti dall’abbondanza d’acqua e dei pascoli del luogo.

    Tante le specialità alimentari: gli ottimi formaggi caprini ed ovini, il buonissimo pane tipico in semola di grano duro, cotto nel forno a legna, e gli squisiti salumi, prodotti in casa anche se in piccole quantità. Molto rinomate sono, poi, le grandi e gustose ciliegie di Burcei, ogni anno protagoniste a giugno di una sagra che richiama un numero sempre maggiore di turisti.

    Altre festività che vestono di luci e colori il paese sono ad agosto la "Sagra de sa pezza de craba" (carne di capra), con degustazioni della prelibata carne, l’8 settembre la festa in onore della patrona del paese Nostra Signora di Monserrato e il 6 giugno quella di Santa Barbara.

    Comments

    comments

    SHARE
    Previous articleBarrali
    Next articleCapoterra