Cabras meta d’eccellenza

0
409

L’Unione europea incorona Cabras “Destinazione turistica di eccellenza”. Nei giorni scorsi il sindaco Cristiano Carrus ha ricevuto a Bruxelles l’ambito riconoscimento. Si tratta del concorso denominato Event – European destination of excellence – gestito in Italia dalla presidenza del Consiglio dei Ministri ed al quale, oltre alla cittadina lagunare, avevano partecipato una cinquantina di località. Cabras aveva sbaragliato il campo dei concorrenti italiani, classificandosi al primo posto, ottenendo un riconoscimento importante che proietta il suo territorio in ambito continentale, associando la cittadina lagunare ad altre importanti località premiate in Belgio.

«Ovviamente – ha commentato Carrus – è un premio che ci riempie di orgoglio, tanto più che ci è stato consegnato durante un appuntamento importante come la Giornata europea del turismo». La vittoria di Cabras sulle altre antagoniste italiane era giunto «non in seguito a semplici dati schematici – ha spiegato il direttore dell’Area marina protetta, Lorenzo Mascia – bensì dopo che i commissari avevano constatato sul posto la nostra attività a salvaguardia del patrimonio ambientale e identitario con la valorizzazione delle risorse turistiche».

Inutile dire che il titolo di “destinazione turistica di eccellenza” non è soltanto simbolico. «Comporta – ha spiegato il sindaco – immediati vantaggi non solo di immagine ma anche di prospettive economiche. Inizialmente dal confronto che intendiamo sviluppare con le altre località che hanno avuto lo stesso riconoscimento e anche dall’ingresso nella rete delle altre realtà europee». Intanto, grazie a questo riconoscimento, Cabras e il suo territorio compaiono con ampi servizi nel magazine in lingua inglese The Parliament, rivista del parlamento europeo.

All’interno di un supplemento speciale dedicato al concorso Eden viene descritto il Sinis ed il suo territorio, i prodotti tipici e le tradizioni come la Corsa degli scalzi, e suggeriti tanti buoni motivi per visitare l’Amp. «Ma un possibile obiettivo che si prospetta – aggiunge Carrus – è quello di ospitare a Cabras una prossima edizione della Borsa europea per destinazione turistiche.

In proposito abbiamo ricevuto la disponibilità da parte della presidenza del Consiglio dei Ministri e sono evidenti i grandi benefici che deriverebbero da un simile evento, sotto il profilo dell’immagine e del ritorno economico».
Fonte: unionesarda.it

Comments

comments