Capoterra: fiaccolata in ricordo delle vittime

    0
    341

    "Dai Comuni in diretta": Articolo di Giuseppe Pala, Cittadino di Capoterra
    Una fiaccolata in ricordo delle vittime del 22 ottobre
    Si inizia oggi, lunedì 19 ottobre  alle ore 09, giornata in cui è convocato un Consiglio Comunale straordinario aperto alla popolazione, durante il quale l’amministrazione si confronterà con il pubblico presente in aula. È previsto anche un momento di confronto, martedì sera, nel salone della Parrocchia di Frutti D’oro dove il Sindaco e l’Amministrazione capoterrese parteciperanno ad un dibattito con i residenti. Verrà discusso ciò che è stato realizzato in quest’ultimo anno, anche alla luce di due importanti notizie pervenute in queste ultime ore: la destinazione di circa 35 milioni di euro da parte della Giunta Regionale per la messa in sicurezza del territorio e ultima in ordine di tempo, la realizzazione da parte dell’Amministrazione di un piano di protezione civile da utilizzare in caso di calamità naturale.
    La settimana che comincia questo lunedì, è particolarmente importante per i cittadini di Capoterra, infatti, giovedì ricorre il primo anniversario dell’alluvione che la mattina del 22 ottobre di un anno fa, stravolse il territorio della comunità, causando cinque vittime e la distruzione di centinaia di abitazioni.

    Oggi alle ore 09 è convocato un Consiglio Comunale straordinario aperto alla popolazione, durante il quale l’amministrazione si confronterà con il pubblico presente in aula. Orario un po’ insolito per convocare un’assemblea alla quale sono invitati i concittadini che normalmente di lunedì mattina sono impegnati nei propri lavori!

    Per tutta la settimana si alterneranno manifestazioni organizzate dalla Parrocchia di Frutti D’oro con la collaborazione dei bambini del catechismo e delle loro rispettive catechiste, nelle quali il tema dominante sarà l’alluvione e la solidarietà conosciuta in quella triste esperienza.

    I momenti clou di tutta la settimana saranno: mercoledì pomeriggio, quando sarà posata una lapide nella loc. Su Loi, in ricordo della Sig. Annarita Lepori, l’insegnante dell’istituto alberghiero di Pula scomparsa durante l’alluvione e giovedì  quando saranno organizzate  due fiaccolate, una si snoderà per le vie di Frutti D’oro, Rio S. Girolamo e Poggio dei Pini, percorrendo le zone maggiormente colpite dagli eventi del 22 ottobre, la seconda partirà dal centro storico di Capoterra. Entrambe le  fiaccolate si concluderanno nella Parrocchia di Poggio dei Pini, dove sarà celebrata una messa in ricordo degli eventi.

    È previsto anche un momento di confronto, martedì sera, nel salone della Parrocchia di Frutti D’oro, il Sindaco e l’Amministrazione capoterrese, parteciperanno ad un dibattito con i residenti su quanto è stato realizzato in quest’ultimo anno, anche alla luce di due importanti notizie pervenute in queste ultime ore; la destinazione di circa 35 milioni di euro da parte della Giunta Regionale per la messa in sicurezza del territorio e ultima in ordine di tempo, la realizzazione da parte dell’Amministrazione di un piano di protezione civile da utilizzare in caso di calamità naturale.

    Due notizie che in parte alleviano lo stato ansioso che serpeggia ancora tra le persone colpite dall’alluvione e ridanno fiducia a tutti coloro che vorrebbero continuare a vivere nelle proprie case in sicurezza senza dover scrutare il cielo ogni notte.  Un calendario di appuntamenti ricchissimo, che richiederebbe la partecipazione in massa di tutta la cittadinanza, non solo di coloro che involontariamente hanno dovuto subire l’alluvione, un modo per dimostrare che i tragici eventi, non  hanno portato unicamente lutti, miseria e disperazione, ma sono serviti a far crescere tutta la comunità e far acquistare quel senso di unità e di condivisione di eguali valori che troppo spesso è mancato all’interno della stessa. 

    Comments

    comments