Cappellacci: no al nucleare

    0
    182

    Cappellacci – no al nucleare: non esiste alcuna possibilità che il deposito nazionale delle scorie radioattive venga realizzato nel Sulcis o in un’altra zona della Sardegna. Nessun dirigente, funzionario o rappresentante della Regione ha mai partecipato a riunioni a Roma per concordare ruoli della Sardegna nella scelta di siti"

    Lo afferma il presidente della Regione Ugo Cappellacci secondo il quale "su argomenti di forte impatto sull’opinione pubblica come quello nucleare, il centrosinistra sardo dovrebbe mostrare maggiore senso di responsabilità, evitando di diffondere notizie inventate di sana pianta". Il governatore ribadisce di "non ritenere accettabile che la Sardegna possa avere un ruolo nel programma nucleare in fase di predisposizione da parte del Governo" e torna ad attaccare l’opposizione perché, dice, "non si fa scrupolo di utilizzare informazioni prive di qualsiasi fondamento per mettere in dubbio ciò che abbiamo già detto e non ci stancheremo mai di ripetere ossia che la Sardegna non è disponibile ad ospitare nel suo territorio nè una centrale nucleare, nè il deposito nazionale delle scorie radioattive; anzi – rilancia Cappellacci – posso annunciare un programma sardo sullo sviluppo delle energie alternative quali eolico, fotovoltaico, biomasse". "Diventa difficile capire – conclude il governatore – da quali fonti provengano le informazioni utilizzate da alcuni esponenti del centrosinistra. Evidentemente la smania di visibilità è tale che non ci si fa scrupolo di inventare indiscrezioni, o fantomatiche riunioni che non si sono mai svolte. Su tali argomenti gli autorevoli esponenti della opposizione dovrebbero mostrare maggior capacità di discernimento".

    Comments

    comments