Cartoniadi – Lanusei campione del riciclo

0
841

Le “Cartoniadi”, campionato della raccolta differenziata di carta e cartone che si è svolto in Sardegna hanno un vincitore: il Comune di Lanusei che si è aggiudicato il primo premio da 30 mila euro. Al secondo e terzo posto i Comuni di Carbonia e Tempio Pausania, mentre nella Cartoniade intercittadina di Cagliari ha vinto il quartiere Pirri.

Il riconoscimento è stato assegnato dall’assessore regionale dell’Ambiente, Andrea Biancareddu assieme al direttore generale del Comieco, Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, Carlo Montalbetti.

Le Cartoniadi della Sardegna, per un mese – dal primo al 31 maggio – hanno visto sfidarsi a colpi di raccolta di carta e cartone nove comuni dell’Isola: Alghero, Cagliari, Carbonia, Lanusei, Olbia, Oristano, Sassari, Tempio Pausania e Villacidro. 

Con 65 tonnellate di carta e cartone raccolti, i cittadini di Lanusei si sono dimostrati i più virtuosi per quantità raggiunta, correttezza e qualità della differenziata effettuata, ossia con il minor numero di frazioni estranee o impurità presenti (rispetto alla media del bimestre gennaio/febbraio 2013).

Dietro Lanusei, che si è aggiudicato il titolo di “Campione del riciclo”, si è classificato il Comune di Carbonia (67,66 kg/ab. di carta e cartone raccolti) che ha vinto il secondo premio da 15 mila euro, mentre ad assicurasi il terzo premio da 5 mila euro è stato, invece, il Comune di Tempio Pausania (52,59 kg/ab.). Tutti i premi, messi a disposizione dalla Regione Sardegna e da Comieco, saranno destinati alla realizzazione di opere o all’erogazione di servizi di pubblica utilità.

“Siamo particolarmente felici di assegnare oggi il riconoscimento che premia il Comune che si è distinto maggiormente in questa iniziativa” ha commentato Andrea Biancareddu, assessore regionale alla Difesa dell’Ambiente che ha puntualizzato. “è nostro intendimento migliorare la raccolta differenziata nella nostra Isola e fare in modo che si sviluppi sempre più la tutela dell’ambiente e un sistema di vita ecosostenibile. La gara che ha visto protagonisti i nove Comuni sardi ha dimostrato, attraverso una sana competizione, che sono sempre più marcati i tratti di senso civico e consapevolezza individuale per il nostro territorio”.

A Cagliari, nello stesso periodo e con analoghe modalità, le diverse zone della città si sono sfidate, inoltre, in una Cartoniade intercittadina per decretare il quartiere più virtuoso per quanto riguarda la raccolta differenziata di carta e cartone, sai dal punto di vista della quantità che della qualità. Ad aggiudicarsi la “sfida nella sfida” e un premio di 5 mila euro il quartiere Pirri, con un incremento del 12,86 per cento nel mese di gara rispetto alla media del primo trimestre 2013.

“Facciamo i complimenti agli abitanti di Lanusei e a tutti i cittadini dei Comuni vincitori che si sono aggiudicati i premi di questa edizione delle “Cartoniadi della Sardegna”, – ha dichiarato Carlo Montalbetti, direttore generale di Comieco – che ha aggiunto: “il nostro plauso va a tutti i cittadini sardi che, partecipando con entusiasmo alla nostra iniziativa, hanno dato un segnale forte in favore di una sempre più corretta gestione dei rifiuti per il bene collettivo e la tutela dell’ambiente e ci hanno permesso di raggiungere un traguardo importante per l’isola, con un incremento complessivo nel mese di gara di circa il 20 per cento rispetto al periodo di riferimento”.

Comments

comments