I consigli di Adiconsum – Consumi 2011: alcuni possibili risparmi per le famiglie

0
524
Adiconsum

AdiconsumPaolo Landi, Adiconsum: “Un comportamento accorto può portare a risparmiare anche 500 euro nell’arco dell’anno”. Per il 2011 si prevede una maggiore spesa per le famiglie sia per il carrello della spesa sia per le tariffe. Nonostante ciò, alcune concrete possibilità di risparmio ci sono. Vediamone alcune:

Assicurazioni: le differenze di costo fra una compagnia e l’altra possono essere rilevanti, anche di 50-100 euro. È consigliabile, pertanto, prima di rinnovare la propria assicurazione chiedere un preventivo anche alle altre compagnie. Per un confronto lo strumento del Preventivatore Unico Rc auto dell’Isvap (www.isvap.it) può essere d’aiuto.

Carburanti: fare il pieno durante l’orario di chiusura del distributore può essere più conveniente. Infatti i c.d. iperself arrivano a sconti anche di 7-8 centesimi. Considerato che nell’arco dell’anno si utilizzano circa 1000 litri a veicolo, il risparmio per una famiglia con due veicoli può arrivare a 100 euro l’anno.

Saldi: la spesa per l’abbigliamento incide per circa l’8% sul bilancio della famiglia. Fare gli acquisti quindi nel corso dei saldi (facendo attenzione ai falsi sconti e ai falsi saldi) può portare a un risparmio significativo.

Tariffe: con la tariffa bioraria è possibile risparmiare sulla bolletta elettrica. Occorre spostare l’utilizzo di alcuni elettrodomestici (ad es. boiler, lavastoviglie, lavatrice, ferro da stiro, ecc.) nelle ore serali e nelle giornate del sabato e della domenica. Per risparmiare invece sul riscaldamento è indispensabile fare attenzione alla temperatura e agli orari di accensione/spegnimento. Per risparmiare sulla tariffa dell’acqua privilegiare la doccia rispetto al bagno e dotare i rubinetti dei c.d. flussometri.

Viaggi: la prenotazione anticipata del viaggio consente significativi sconti sia sui treni che sugli aerei. Occorre tuttavia essere certi delle date di partenza e di ritorno, poiché in caso contrario si perde il biglietto. Il costo dei c.d. voli low cost può abbattere in modo rilevante la spesa. Anche in questo caso non bisogna modificare le prenotazioni e non eccedere nel peso previsto per i bagagli.

Banche: un possibile risparmio può venire dalla rinegoziazione del proprio conto corrente e dall’apertura di un conto online.

Alimentazione: sfruttare al meglio le promozioni dei vari supermercati. Nel caso dell’ortofrutta il ricorso ai mercati rionali o ai mercati generali può consentire risparmi di spesa.

Comments

comments