Dal primo maggio Cagliari è Wi – Fi

    0
    242

    Soddisfazione e orgoglio per l’attivazione di un servizio che rappresenterà in futuro una funzione strategica fondamentale. È questa l’atmosfera che si respira nell’ex Sala Giunta, alla conferenza di presentazione per il nuovo sistema wireless che il Comune mette a disposizione di cittadini e non.
    Non a caso è stata scelta, come evento inaugurale di questa nuova epoca senza fili, la Sagra di Sant’Efisio, fruibile con un collegamento audio/video da tutti coloro che si troveranno in Via Roma, Largo Carlo Felice fino a Piazza Yenne, Viale Buoncammino, Piazza Indipendenza, ai Giardini Pubblici, nel Lungomare Poetto, fino all’Ippodromo, e a Marina Piccola: i primi siti ad essere coperti dal servizio, a cui in seguito si aggiungeranno altre 8 piazze.

    “Dopo questa prova generale sarà più semplice estendere il servizio al resto della città, facendo un altro passo importante nella strada che porterà Cagliari ad essere la seconda realtà italiana per tecnologia di uso pubblico.” Ha sottolineato il Sindaco, Emilio Floris, mentre illustrava come ulteriori innovazioni della rete cagliaritana saranno possibili con i futuri contributi dell’Unione Europea.

    In prima battuta sarà possibile navigare liberamente e gratis per una sola ora al giorno, mentre l’accesso ai siti istituzionali non subirà alcuna limitazione. In questo modo saranno sempre reperibili informazioni relative a manifestazioni e iniziative pubbliche, orari dei treni, notizie sulla viabilità, disponibilità dei parcheggi e orari dei mezzi pubblici cittadini. “La rete costituisce un ponte con la sala mobilità del CTM, per cui sarà possibile aggiornarsi in tempo reale sul passaggio degli autobus.” Così l’Assessore alla Viabilità e Traffico, Maurizio Onorato, ha commentato l’integrazione del servizio alle avanzate dotazioni tecnologiche dell’azienda di trasporti pubblici.

    Giovanni Giagoni, Assessore alla Pianificazione dei Servizi e al Turismo, ha presentato le peculiarità tecniche della rete, alimentata dalla fibra ottica che cabla la città per 82 km, e le sue modalità di fruizione. Per i cittadini italiani sarà possibile inserire nella schermata iniziale il proprio numero di cellulare, al quale si riceveranno tramite sms user – id e password per l’accesso. Più complesso il meccanismo per gli stranieri: dovranno recarsi nel più vicino Info – point oppure, nei giorni feriali, alla sede dell’Urp del Comune di Cagliari e fornire i dati necessari all’autenticazione.

    Fonte: Comune di Cagliari

    Comments

    comments