Energie alternative: “Nasce sportello energia per la creazione di nuove imprese”

    0
    207

    “Confapi Sardegna punta sulle energie rinnovabili e sulla formazione di giovani verso un settore che nei prossimi anni sarà centrale nel sistema economico mondiale. Ecco il perché del progetto Sosta, promosso da Confapi e dal sue ente di formazione Isfor, e del convegno conclusivo a cui ha partecipato anche l’assessore regionale del Lavoro, Antonello Liori”.

    Lo ha affermato il presidente di Confapi Sardegna, Francesco Lippi, il quale sostiene:”Si tratta di una grande occasione da non perdere, considerato l’imminente avvio nel mese di agosto del quinto conto energia nazionale, 6,7 miliardi gli incentivi previsti, con grande attenzione sulle FER elettriche quali idroelettrico, geotermico, eolico, biomasse e biogas. La creazione di nuova imprenditorialità specialistica su questi temi, dove anche la Regione Sardegna sta puntando attraverso il progetto Sardegna CO2.0, deve essere visto come una valorizzazione del nostro sistema complessivo d’impresa”.

    “La nostra organizzazione – continua Lippi – attraverso lo sportello energia nato dall’accordo con l’Assessorato dell’industria, la creazione della rete d’imprese Uniomeccanica che punta sulle rinnovabili, e il sistema dell’alta formazione imprenditoriale vuole concorrere in modo importante al raggiungimento degli obiettivi previsti dalle strategie Europo 2020. A questo punto – conclude Lippi – l’unica cosa che manca è un piano energetico regionale con il quale potersi confrontare e programmare sulla base di un quadro di riferimento normativo certo”.

    Comments

    comments