Eolico – Dossier all’Antimafia

0
346

Eolico Sardegna: chiesta indagine della Commissione Antimafia: il vicepresidente della commissione bicamerale Antimafia Fabio Granata e i deputati sardi Mauro Pili e Bruno Murgia (Pdl) sollecitano un’indagine della commissione antimafia sul proliferare di richieste di concessione per parchi eolici off-shore in Sardegna.

 "Sara’ necessario proporre anche un intervento normativo – hanno aggiunto per impedire che capitali occulti possano insinuarsi nel settore delle energie alternative come l’eolico"
"Sottoporro’ al presidente dell’ Antimafia, il senatore Giuseppe Pisanu", ha precisato Granata, dopo un incontro con gli altri parlamentari per definire i documenti da sottoporre all’organismo parlamentare, "la necessita’ di affrontare nella commissione la questione che assieme ai colleghi sardi ho valutato come rilevante e urgente".
"Ci sono molte analogie tra quello che sta accadendo in Sicilia e quanto si preannuncia in Sardegna – sostengono i parlamentari – per non sottoporre il caso alla commissione competente cosi’ che si possa far chiarezza su una escalation eolica senza precedenti".
"I troppi segreti di queste societa’, senza nome e cognome, con indirizzi puntualmente in paradisi fiscali esteri, da Montecarlo al Lussemburgo, incroci societari palesemente tesi a celare i veri finanziatori di queste operazioni", proseguono i promotori dell’iniziativa, "rendono improcrastinabile una puntuale indagine conoscitiva su quanto sta accadendo in molte regione italiane, con particolare riferimento alla Sardegna e alla Sicilia".
"Le inchieste siciliane", affermano Granata, Pili e Murgia, "che hanno portato a diversi arresti sul versante dell’eolico, prospettano legami che appaiono sospetti con almeno due iniziative avanzate sull’off shore in Sardegna. Societa’ e fiduciari che si affiancano e si sovrappongono in societa’ anonime registrate come tali nei piu’ lontani paradisi fiscali".
"Occorre con urgenza valutare tutti i possibili collegamenti societari e mettere in luce tutte le reali partecipazioni finanziarie a questi progetti", sostengono i parlamentari. "In questa direzione sara’ necessario proporre anche un intervento normativo per impedire che capitali occulti possano insinuarsi nel settore delle energie alternative come l’eolico.

Comments

comments