Fondo Unico: Regione, 167 milioni a province e comuni

0
879

L’assessorato degli Enti Locali, Finanze e Urbanistica ha provveduto alla liquidazione di 21 milioni e 110 mila euro alle province e 146 milioni e 193 mila euro ai comuni, somme corrispondenti al 40 percento del Fondo Unico per l’anno 2013, al netto delle somme già erogate in sede di esercizio provvisorio.

Con questo provvedimento vengono liberati in favore degli Enti locali, nuovi fondi utili, da un lato, allo sviluppo territoriale nei comuni e nelle province isolani, dall’altro, ad attivare nuovi canali di investimento nei settori nevralgici dell’economia locale.

“Anche quest’anno, la Regione e l’assessorato degli Enti locali stanno rispettando gli impegni assunti con il sistema delle autonomie locali, con le quali sono state condivise, anche nelle recenti sedute della Conferenza permanente Regione – Enti Locali, tutte le azioni necessarie per assicurare i finanziamenti immessi – ha commentato l’assessore regionale, Nicola Rassu – mettendo in circolo queste nuove risorse, i comuni e le province della Sardegna potranno disporre di somme indispensabili al sostegno di tutti i loro sistemi produttivi”.

Nel dettaglio la ripartizione del 40% del Fondo Unico per i comuni isolani prevede: oltre 40 milioni e 765mila euro per i Comuni in provincia di Cagliari; più di 10 milioni e 600 mila per quelli in provincia di Carbonia – Iglesias; oltre 16 milioni e 480 mila per i Comuni in provincia di Nuoro; 6 milioni e 372 mila per quelli della provincia dell’Ogliastra; 22 milioni e 344 mila per i Comuni in provincia di Oristano; 12 milioni e 146 mila per quelli in provincia di Olbia – Tempio; 27 milioni e 555 mila euro per i Comuni della provincia di Sassari e infine quasi 10 milioni per quelli in Provincia di Villacidro e Sanluri.

Riguardo le Province, i 21 milioni spettanti in base al 40% del totale sono divisi in: 5 milioni e 257 mila euro alla provincia di Cagliari; 2 milioni a quella di Carbonia – Iglesias; 1 milione e 820 mila a quella del Medio Campidano; 2 milioni e 464 mila per quella di Nuoro; 1 milione e 484 mila per la Provincia dell’Ogliastra; 2 milioni per quella di Oristano; oltre 2 milioni per quella di Olbia – Tempio e infine 3 milioni e 560 mila per la Provincia di Sassari.

Contestualmente la Regione ha anche ripartito 52 milioni 775 mila euro alle province e 371milioni 243mila euro ai comuni delle somme del fondo Unico per l’anno 2013, in base alle modifiche apportate con la legge Finanziaria del 23 maggio 2013.

“I fondi messi in campo potranno supportare tutte le comunità territoriali isolane e interverranno a dare un importante sollievo alle amministrazioni comunali e provinciali che stanno fronteggiando gravi difficoltà economiche – ha aggiunto l’esponente dell’esecutivo – con gli investimenti che potranno partire grazie alle risorse assegnate e liquidate si potranno creare nuove vie di investimento che nel lungo periodo mirano a dare stabilità economica ai territori regionali tartassati dalla crisi”.

Comments

comments