Foreste aperte aprile maggio 2009

    0
    188

    L’Ente Foreste promuove le visite presso alcune fra le più belle foreste demaniali della Sardegna organizzando sei week-end speciali nei mesi di aprile e maggio.

    Le foreste demaniali della Sardegna rappresentano un bene collettivo di straordinaria valenza naturalistica, ambientale, storica ed economica, risultato di secolari interazioni tra l’uomo e la natura.

     Questi, nel dettaglio, gli appuntamenti:
    – Foresta Demaniale Settefratelli: domenica 5 aprile;
    – Marganai (Iglesias-Domusnovas-Fluminimaggiore): domenica 1 9 aprile;
    – Foresta Demaniale Pixinamanna (Pula): domenica 26 aprile;
    – Crastazza-Tepilora(Bitti): domenica 3 maggio;
    – Foresta Demaniale Montarbu (Seui): domenica 10 maggio;
    – Foresta Demaniale Montes (Orgosolo): domenica 17 maggio.

    La quasi totalità delle foreste demaniali gestite dall’Ente Foreste rientra nella rete ecologica regionale (Parchi naturali regionali, Oasi di protezione faunistica, SIC). Il paesaggio di montagna, e con esso i boschi, meritano una utilizzazione sostenibile e rispettosa: solo in questo modo anche le generazioni future potranno fruirne. La manifestazione Foreste Aperte vuole richiamare l’attenzione sull’importanza dell’utilizzazione sostenibile delle foreste, sia per la popolazione locale, sia per i turisti.

    Obiettivi dell’iniziativa
    – Far conoscere le foreste e la rilevanza del ripristino ambientale effettuato tramite le opere dell’Ente Foreste.
    – Far conoscere le strategie dell’ente per il ripristino ed il mantenimento delle differenti aree forestali della Sardegna, per la loro protezione, per la gestione integrata delle foreste in vista di una possibile fruizione turistica.
    – Favorire la fruizione delle aree attrezzate delle foreste e dei servizi messi a disposizione dall’ente in ciascuna area.
    – Favorire la conoscenza delle risorse naturali presenti sul territorio, contribuendo alla promozione e valorizzazione delle tipicità locali.
    – Coinvolgere enti locali (comuni e province) ed altre articolazioni amministrative (Gal, Pro Loco, Agende21 etc.) per l’organizzazione di attività integrate che favoriscano ricadute economiche sui territori di riferimento.
    – Favorire la sensibilizzazione dei partecipanti su tematiche trasversali quali educazione alla salute, educazione ambientale, sostenibilità ambientale, ecoturismo.

    Descrizione dell’iniziativa
    Il messaggio della manifestazione è insito già nel titolo Foreste aperte: "aprire" per liberare risorse ed energie, per dischiudere nuove frontiere attraverso l’utilizzo innovativo di uno spazio insolito, ricco di possibilità, facilmente fruibile ma spesso protagonista di utilizzi impropri (sfruttamento, incendi, tagli) e percepito come poco accessibile.

    I protagonisti della manifestazione
    Saranno coinvolti attivamente per formulare ed offrire servizi all’interno delle foreste:
    – Sistemi turistici, artigiani e produttori locali,
    – Pro Loco ed associazioni ambientalistiche e sportive,
    – Agende21, GAL ed enti pubblici locali,
    – Esperti di settore.
    L’offerta dovrà tener conto di un pubblico eterogeneo (famiglie, addetti ai lavori, enti locali) e si articolerà in proposte strutturate per target specifici.

    Alcune delle attività previste
    Saranno previste attività per i bimbi (la domenica mattina) e per i più grandi (la domenica pomeriggio), e inoltre:
    – esposizione vendita e degustazioni di produzioni tipiche;
    – offerta di servizi escursionistici e culturali (presentazione di libri, attività di educazione ambientale, passeggiate naturalistiche, trekking, arrampicate, percorsi in mountain bike, passeggiate a cavallo);
    – attività speleoturistica e speleologica;
    – visita di siti di interesse culturale ed archeologico, visite a giardini botanici;
    – incontri sul campo della Fotografia naturalistica e della micologia;
    – mostre e proiezioni a carattere tematico.

    I luoghi interessati da Foreste Aperte 2009 e le date programmate
    Per la realizzazione del progetto sono stati individuati, almeno per questa prima edizione, sei siti forestali che per importanza, accessibilità e rappresentatività dei territori, meglio si prestano per ospitare la manifestazione.

    Questi, nel dettaglio, gli appuntamenti:

    – Foresta Demaniale Settefratelli: domenica 5 aprile;
    – Marganai (Iglesias-Domusnovas-Fluminimaggiore): domenica 19 aprile;
    – Foresta Demaniale Pixinamanna (Pula): domenica 26 aprile;
    – Crastazza-Tepilora(Bitti): domenica 3 maggio;
    – Foresta Demaniale Montarbu (Seui): domenica 10 maggio;
    – Foresta Demaniale Montes (Orgosolo): domenica 17 maggio.

    Aggiornato al 20 marzo 2009. Ulteriori informazioni saranno on-line nei prossimi giorni. 

    Fonte (Ente Foreste)

     

     

    Comments

    comments