GUS Sardegna – Bando Consiglio regionale: “Non è accettabile che i giornalisti pubblicisti siano esclusi dalla selezione”

    0
    268

    Il Gus della Sardegna (Gruppo Sardo Giornalisti Uffici Stampa) ha chiesto a Francesco Birocchi, presidente dell’Associazione della Stampa Sarda, di intervenire prontamente contro il bando pubblicato sul Buras, riguardante l’assunzione a tempo indeterminato di quattro giornalisti professionisti. Il Gruppo Uffici Stampa ritiene che non sia accettabile che i pubblicisti siano esclusi dalla selezione (vedi testo sotto). Altro elemento che si è ritenuto discriminatorio è quello relativo al limite di età (il candidato ammesso alla selezione non deve avere più di 50 anni).
    CONSIGLIO REGIONALE: SU BURAS BANDO 4 ASSUNZIONI UFFICIO STAMPA
    (AGI) – Cagliari, 7 feb. – E’ stato pubblicato sul Buras il bando del Consiglio regionale per l’assunzione a tempo indeterminato di quattro giornalisti professionisti per l’Ufficio stampa. Sono previste una prova scritta (un “resoconto giornalistico di un intervento su argomenti istituzionali o economico-sociali tratto dai resoconti delle sedute del Consiglio regionale della Sardegna, della durata di almeno 30 minuti”) e una prova orale su nozioni di diritto costituzionale e regionale, nozioni di procedura parlamentare, nozioni di storia della Sardegna, con particolare riguardo al periodo dal 1948 ad oggi, ed “elementi di linguistica sarda, dai quali si possa evincere almeno un’adeguata comprensione della lingua sarda parlata e scritta”. Qualora arrivassero piu’ di trenta domande di partecipazione, si procedera’ con una preselezione, affidata a una commissione nominata composta dal segretario generale del Consiglio (“o da un referendario dirigente con incarico di Capo servizio, designato dal Segretario generale, con funzioni di Presidente”), da un giornalista professionista, da un esperto di storia e di linguistica sarda. (AGI) Ca3/Sol/Cog (Segue)

    CONSIGLIO REGIONALE: SU BURAS BANDO 4 ASSUNZIONI UFFICIO STAMPA (2)
    (AGI) – Cagliari, 7 feb. – Per prendere parte alla selezione occorre avere massimo 50 anni, un diploma, l’iscrizione come giornalista professionista di almeno 5 anni, aver esercitato la professione giornalistica presso una o piu’ testate quotidiane o periodiche per almeno tre anni. Sono poi indicati una serie di requisiti che verranno presi in considerazione dalla commissione per la preselezione e che daranno punteggio valido solo in fase di “scrematura” delle domande di partecipazione. I moduli sono scaricabili dal sito istituzionale del Consiglio regionale www.consregsardegna.it. La domanda dovra’ essere esclusivamente spedita a mezzo di raccomandata postale con avviso di ricevimento, in busta chiusa indirizzata al Segretario generale del Consiglio regionale della Sardegna – Via Roma n. 25 Cagliari CAP 09125, entro il 30° (trentesimo) giorno successivo a quello di pubblicazione del presente decreto nel Buras e dovra’ pervenire entro il 45* giorno successivo al giorno di pubblicazione. Saranno ammessi a sostenere le prove d’esame i candidati che, per la somma dei valori attribuiti ai titoli rispettivamente posseduti, si collocheranno in graduatoria sino alla concorrenza di trenta posti e “saranno altresi’ ammessi, anche oltre il trentesimo posto, coloro che avranno riportato parita’ di valori rispetto all’ultimo dei predetti candidati”. I quattro vincitori di concorso, e’ previsto ancora dal decreto della Presidenza del Consiglio, saranno assunti con la qualifica giornalistica di Capo servizio, e avranno un trattamento economico che ha subito notevoli tagli dall’Ufficio di Presidenza dello scorso 7 dicembre. (AGI) Ca3/Sol/Cog

    Comments

    comments