Incentivi all’imprenditoria femminile, modificato l’avviso “Impresa donna”

0
502

Le domande di partecipazione potranno essere inviate dalle ore 10 del 17 ottobre e dovranno pervenire presso l’Assessorato entro le ore 12 del 16 novembre. L’intervento è a sportello, pertanto, i progetti saranno ammessi secondo l’ordine cronologico di spedizione, fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

L’Assessorato regionale del Lavoro ha modificato e integrato il bando che promuove la creazione di imprese da parte delle donne, supportando le neo imprenditrici nelle fasi di avvio e accompagnandole nella gestione e organizzazione del lavoro. A seguito delle modifiche, che riguardano i settori di attività esclusi, la partecipazione dei cittadini sardi emigrati e la fase di verifica della documentazione amministrativa, l’Assessorato ha posticipato i termini per la presentazione delle domande.

Le interessate potranno, quindi, inviare le richieste di contributo dalle ore 10 del 17 ottobre alle ore 12 del 16 novembre.

Ricordiamo che il bando è destinato alle donne disoccupate o inoccupate e alle donne occupate con contratto di lavoro atipico.

I progetti di impresa ritenuti idonei potranno usufruire di un contributo fino a 50mila euro a fondo perduto. In caso di progetti proposti da più di due persone, l’ammontare massimo di contributo sarà pari a 100mila euro.

In ogni caso, il budget finanziario approvato potrà ricevere un aiuto non superiore all’80% del totale. Il restante 20% sarà a carico delle proponenti.

Consulta i documenti

Consulta il procedimento

Comments

comments