Innovazione – A breve intesa per semplificazione sistema giustizia

    0
    380

     In linea con gli accordi siglati di recente con il Ministero per la Pubblica amministrazione e l’Innovazione e il Tribunale di Cagliari, la Regione Sardegna si appresta a estendere il programma di innovazione anche a tutto il sistema della giustizia nell’isola. Lo ha anticipato l’assessore degli Affari generali, Personale e Riforma della Regione, Mario Floris, che  ha incontrato il Procuratore Generale della Repubblica, Ettore Angioni, e la Presidente della Corte d’appello di Cagliari, Grazia Corradini, per realizzare interventi di innovazione tecnologica che consentano di migliorare l’efficienza dell’azione giudiziaria, con particolare riguardo alla riduzione dei tempi di lavoro e abbattimento dei costi per il funzionamento dell’Amministrazione della giustizia.

    L’iniziativa sarà formalizzata a breve con la firma di un protocollo d’intesa che, rafforzando la collaborazione tra le pubbliche amministrazioni centrali e locali, favorirà la semplificazione amministrativa e la modernizzazione dell’apparato giudiziario per il miglioramento dei servizi offerti al cittadino, anche nel campo della magistratura.

    “L’accordo – ha sottolineato l’assessore Floris – rientra tra le finalità previste dal Piano ministeriale e-Gov 2012 che, anche recentemente, in occasione della firma a Roma del protocollo d’intesa con il Ministro Renato Brunetta, ha accreditato la Sardegna come regione leader, a livello nazionale, sia nel processo di ammodernamento tecnologico nell’e-government, sia nell’ambito delle attività di promozione della cultura della legalità per il miglioramento degli strumenti e dei sistemi di prevenzione della corruzione e delle altre forme di illecito che incidono su una corretta azione amministrativa”.

    Comments

    comments