Internet gratis negli aeroporti

    0
    273

    È stato firmato il protocollo d’intesa tra la Regione Sardegna e le società di gestione degli aeroporti sardi per l’attivazione di “Surf in Sardinia”. L’accordo segue di pochi giorni l’aggiudicazione della gara d’appalto del progetto, che prevede la realizzazione di punti d’accesso a internet wireless e gratuiti in aeroporti, porti e comuni a vocazione turistica.

    L’assessore degli Affari generali Ketty Corona e l’assessore dei Trasporti Liliana Lorettu hanno sottoscritto l’intesa con la Sogaer, la Geasar, la Gearto, la Sogeaor e la Sogeal, che gestiscono, rispettivamente, gli aeroporti di Cagliari – Elmas, di Olbia, di Tortolì, di Oristano – Fenosu e di Alghero – Fertilia.

    “Chi viaggia e sbarca negli aeroporti della Sardegna – spiega l’assessore degli Affari generali Ketty Corona – potrà registrarsi al sistema e navigare gratuitamente su internet, accedere ai servizi informativi legati alla mobilità, al turismo e alla valorizzazione del patrimonio culturale – ambientale dell’Isola ed entrare così in contatto con le località dove si trova e su quelle nelle vicinanze".

    Gli hotspot wifi saranno fruibili tramite registrazione on line (via cellulare) o off line (nei chioschi informativi attrezzati). Il servizio sarà attivo tutto l’anno. 

    “Gli scali aeroportuali – afferma l’assessore Lorettu – sono di importanza primaria e fondamentale nell’accoglienza turistica, in quanto rappresentano la ‘porta d’accesso’ al territorio regionale, primo punto di contatto e di orientamento per il turista e punto di conclusione del soggiorno”.  

    “L’attivazione di hot spot negli aeroporti – aggiunge l’assessore Corona – è un servizio innovativo, perfettamente in linea col nostro piano di potenziamento dei centri d’accesso gratuiti a internet e, più in generale, con la strategia d’innovazione come fattore di crescita economica e per abbattere l’isolamento, portata avanti dalla Giunta Cappellacci”.

    Comments

    comments