L’isola del tesoro genetico: un science café per parlare del patrimonio genetico dei sardi

0
1147

Sabato 20 aprile 2013, dalle ore 16.30, presso il locale Sette Vizi di Cagliari (Mediateca del Mediterraneo, via Mameli 164/F), inizia la serie dei science café organizzata all’interno della rassegna “Dialoghi di Scienza”, l’iniziativa promossa da Sardegna Ricerche con il contributo dell’Assessorato regionale alla programmazione.

Senza cattedre e lavagne si potrà discutere dell’unicità del patrimonio genetico sardo davanti a una tazzina di caffè, affrontando temi controversi e prospettive future della ricerca in campo genetico.

L’isolamento geografico plurimillenario della Sardegna ha portato all’emergere di varianti genetiche tipiche attraverso i meccanismi della selezione naturale. Studiare questo patrimonio genetico è fondamentale per capire meglio malattie particolarmente diffuse in Sardegna come il diabete di tipo 1 e la sclerosi multipla, o disturbi ereditari causati da mutazioni del DNA. Si registra, inoltre, anche un elevato numero di centenari e gli scienziati ritengono che esista una predisposizione genetica anche per questo. Il DNA dei sardi può quindi aiutare a capire i meccanismi dell’invecchiamento e svelare i segreti della longevità.

Ospite dell’evento sarà Francesco Cucca, direttore dell’Istituto di Ricerca Genetica e Biomedica del CNR, e professore di Genetica Medica presso l’Università di Sassari.

Cucca studia le basi genetiche delle malattie autoimmuni.

Modererà l’incontro la giornalista scientifica Daniela Cipolloni (Wired, Focus, “E se domani” Rai 3).

Comments

comments