Lettera aperta all’assessore regionale al turismo Luigi Crisponi

    0
    306

    Scritto da iRS – indipendèntzia Repùbrica de Sardigna: “Signor Assessore Luigi Crisponi, non conosciamo le motivazioni che l’hanno spinta a credere che il migliore testimonial per la Sardegna potesse essere un cabarettista, noto solo in parte al pubblico italiano, che dà un’immagine di se e della nostra magnifica isola alquanto derisoria e stereotipata.

    In generale non possiamo fare a meno di constatare che l’assenza di un piano di comunicazione ben strutturato che possa coprire l’intero anno sia uno dei deficit di questa amministrazione. Ricordiamo l’immagine recente di Caterina Murino che esortava il turista ad un viaggio nell’isola all’arrivo dei primi freddi, peccato per la pubblicazione primaverile.

    Ci interessa invece proporre una delle nostre idee promozionali per il turismo. Come lei ben sa la Sardegna è una meta ambita dai turisti di tutto il mondo ed è al mondo che dobbiamo mostrare le nostre ricchezze. In quanto residenti nell’isola e dunque poco obiettivi sui giudizi che potremo esprimere sulla nostra terra e per evitare di peccare di campanilismo, crediamo che un’efficace campagna pubblicitaria possa essere basata sulle esperienze vissute e sulle emozioni provate da chi ha già visitato l’isola rimanendone affascinato.

    In definitiva e a costo zero, le consigliamo di visionare questo magnifico filmato, “One day in Sardegna”, realizzato da una coppia di 30enni berlinese. L’isola nel video parla da sola. Non una parola da parte dei turisti, solo immagini, suoni, sensazioni, colori, emozioni, solo pura e semplice Sardegna”.

    Fonte (iRS – indipendèntzia Repùbrica de Sardigna)

    [iframe allowfullscreen=”allowfullscreen” frameborder=”0″ height=”300″ mozallowfullscreen=”mozallowfullscreen” src=”http://player.vimeo.com/video/25366582″ webkitallowfullscreen=”webkitallowfullscreen” width=”400″]

    Fonte (iRS – indipendèntzia Repùbrica de Sardigna)

    Comments

    comments