Nota da parte dei collaboratori della Conservatoria delle Coste della Sardegna

    0
    466

    In una nota inviata alla nostra redazione i collaboratori della Conservatoria delle Coste della Sardegna dichiarano quanto segue: "Primo risultato concreto della campagna di informazione a favore della Conservatoria delle Coste della Sardegna che ha coinvolto blog, associazioni, testate giornalistiche e migliaia di persone: la Commissione bilancio ha stralciato dalla manovra correttiva l’emendamento numero 2 proposto dalla Giunta Regionale che prevedeva la soppressione di 4 agenzie (art. 1bis)".

    "Apprendiamo dall’ANSA – sottolineano i collaboratori – che, rispetto alla manovra, viene confermata la linea della maggioranza di ‘asciugare’ il testo per puntare sugli aspetti meramente finanziari (…). Si mettono quindi da parte altri progetti strategici come la soppressione delle agenzie ed enti regionali che andranno a comporre disegni di legge specifici.”

    "Un sospiro di sollievo per quanti hanno sostenuto la campagna di sensibilizzazione dell’agenzia regionale che si occupa della gestione integrata del patrimonio costiero, ma che nulla dice circa l’intenzione della maggioranza di sopprimerla o mantenerla. Sul futuro della Conservatoria delle Coste – proseguono i collaboratori – quindi una decisione non presa ma, per il momento, solo rinviata. Vogliamo ringraziare tutti per l’incoraggiamento e il supporto ricevuto. Continuate a sostenerci. Noi, dal canto nostro, continueremo a tenervi aggiornati sulle nostre vicende e, soprattutto, sui progetti che con la Conservatoria stiamo portando avanti per lo sviluppo sostenibile delle coste della Sardegna"

    I collaboratori della Conservatoria delle Coste:
    Claudia Dessy (geologo)
    Nicola Lecca (architetto)
    Matteo Lecis Cocco-Ortu (ingegnere)
    Elisa Mura (pianificatore)
    Noemi Murgia (consulente turismo sostenibile)
    Antonello Naseddu (architetto paesaggista)
    Barbara Pintus (progettista europeo)
    Manuela Puddu (ingegnere ricercatore)
    Tiziana Saba (biologo marino)
    Gabriele Sanna (naturalista)
    Maria Pina Usai (architetto)

    Comments

    comments