Parchi Naturali Sardegna

0
392

thumb_mufloneLa Sardegna è una delle regioni italiane più ricche di foreste incontaminate.

{jathumbnail off}mufloneLa Sardegna è una delle regioni italiane più ricche di foreste incontaminate. I boschi ricoprono infatti più di 3.200 chilometri quadrati, oltre alle estensioni di macchia mediterranea, il cui sviluppo interessa circa la metà dell’intero territorio isolano.
Si tratta di zone molto importanti sotto il profilo naturalistico per la presenza di numerose specie faunistiche rare (come il muflone, il cervo, l’aquila reale) e per la straordinaria ricchezza di elementi geologici e vegetazionali.
A tutela di tale eccezionale patrimonio gran parte delle aree verdi dell’isola è stata sottoposta a vincolo ambientale mediante la creazione di diversi parchi regionali, oltre a quello nazionale, di recente istituzione, del Gennargentu.
Caratteristica peculiare del paesaggio sardo è costituita dalle giare, altipiani con vaste praterie e diversi tipi di bosco che ospitano in molti casi rarità faunistiche, come i cavallini di Gesturi, la martora e il gatto selvatico.
Una interessante iniziativa promossa dall’ESIT sin dai primi anni ’80 è quella del Trenino Verde. A bordo di un’antica vaporiera, risalente al 1913, si percorrono le suggestive zone interne da Mandas a Arbatax (poco meno di cinque ore di viaggio). II tracciato ferroviario è quanto mai suggestivo: strapiombi dei tacchi calcarei, lunghe gallerie, ponti mozzafiato scandiscono il tragitto in un ambiente incontaminato, ricco di fitte foreste, laghi e torrenti im
petuosi.
Dall’asprezza di tali zone montane il trenino discende poi fino allo splendido mare ogliastrino. Il WWE e diverse associazioni ambientaliste organizzano altri percorsi

Comments

comments

SHARE
Previous articleMonti Sardegna
Next articleParchi Nazionali Sardegna