In vendita anche in Sardegna la pillola dei 5 giorni dopo

    0
    164

    Da oggi anche nelle farmacie della Sardegna è in commercio la cosiddetta “pillola dei 5 giorni dopo”, il nuovo dispositivo contraccettivo di emergenza che ha come principio attivo l’Ulipristal acetato. Si deve assumere quanto prima ed entro le 120 ore (5 giorni) successive a un rapporto sessuale non adeguatamente protetto.

    Per il suo acquisto (è un farmaco di classe C) occorre una ricetta medica non ripetibile. Inoltre, prima della prescrizione il medico è tenuto a verificare l’assenza di una gravidanza preesistente attraverso l’esito negativo di un test a base di beta Hcg. Sulla novità farmacologica l’assessore regionale della Sanità, Simona De Francisci, è in stretto contatto con il direttore dell’Agenzia italiana per il farmaco, Luca Pani, e prossimamente è previsto a Cagliari un incontro con i medici di medicina generale.

    L’Urp dell’assessorato inoltre potrà rispondere nei prossimi giorni a quesiti o dubbi sull’utilizzo del nuovo farmaco. Questo contraccettivo di emergenza è stato approvato dall’European Medicines Agency (Ema) nel maggio 2009, mentre nel nostro Paese ha avuto il via libera lo scorso novembre. Finora è già autorizzato, oltre che nei 27 Paesi dell’Unione europea, negli Usa, Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Serbia, Croazia, Bosnia, Djibouti, Gabon, Israele, Singapore, Sud Corea. È già attivo inoltre uno specifico Registro europeo per monitorare uso e l’efficacia del farmaco.

    Il meccanismo d’azione primario di Ulipristal, che avrebbe tra le sue qualità anche una migliore efficacia e tollerabilità rispetto ad altri contraccettivi di emergenza, consiste nell’inibire o ritardare l’ovulazione.

    Comments

    comments