La Giunta stanzia sette milioni di euro per la portualità turistica della Sardegna

0
500

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore della Programmazione, Giorgio La Spisa, ha approvato una delibera che prevede lo stanziamento di 7 milioni di euro, 3 milioni a valere sull’annualità 2011 e 4 milioni sull’annualità 2012, per una serie di interventi sulla portualità turistica regionale, individuati d’intesa con l’assessorato del Lavori Pubblici, in particolare nei comuni di Alghero, Baunei, Calasetta, Castelsardo, Orosei, Portoscuso, Teulada, Villaputzu e Villasimius, per migliorare le infrastrutture dei porti turistici, sia in termini di incremento della sicurezza ma soprattutto per renderli competitivi in un’ottica di attrazione turistica, in coerenza con gli obiettivi indicati dal Programma Regionale di Sviluppo della Regione Sardegna, dal Documento Unitario di Programmazione della Regione Sardegna 2007/2013, dal Programma Operativo FESR Sardegna 2007-2013 e dal Programma Operativo FSE Sardegna 2007-2013.

“Rispondiamo alle istanze provenienti dal territorio – ha dichiarato il presidente della Regione, Ugo Cappellacci – intervenendo sulle infrastrutture per adeguare e rendere più competitivo il nostro sistema e consentire a impresa e lavoro di muoversi in uno scenario adeguato”.

“Si tratta di un’azione di sviluppo infrastrutturale che coinvolgerà tutti i territori dell’isola – spiega il vice presidente della Regione – sulla quale la Giunta ha puntato sin dall’inizio. Una risposta importante alle proposte arrivate dai diversi comuni costieri della Sardegna e un supporto alle attività produttive che risponde pienamente a quanto previsto dal Programma Regionale di Sviluppo (PRS).

Questi investimenti per infrastrutture e servizi pubblici a supporto di attività produttive, rappresentano inoltre una boccata di ossigeno a favore delle micro, piccole e medie imprese che saranno parte attiva nella realizzazione delle opere previste. Grazie a questa delibera, inoltre, verrà agevolato il rilancio di un settore importante come il turismo nautico”.

“Con questo provvedimento garantiamo importanti ricadute occupazionali – sottolinea l’assessore dei Lavori Pubblici, Angela Nonnis – e coinvolgiamo in maniera diretta i comuni attraverso lo strumento della convenzione proposto dall’assessorato dei Lavori pubblici”.

A breve verrà firmato un Accordo di Programma Quadro tra gli Assessorati della Programmazione e dei Lavori Pubblici, i comuni interessati e la Rete Porti Turistici della Sardegna.

Questo l’elenco degli interventi:

01 – Lavori di ripristino funzionale dei fondali del porto canale di Fertilia euro 1.000.000;

02 – Lavori di riordino di pavimentazioni, impianti, arredi e servizi portuali del porto turistico di Alghero euro 500.000;

03 – Lavori di completamento delle strutture, arredi e servizi del porto turistico di Santa Maria Navarrese euro 900.000;

04 – Lavori di completamento banchinamenti di riva, escavi, piazzali, arredi e servizi nel porto turistico di Calasetta euro 1.000.000;

05 – Lavori di riordino di pontili, impianti, arredi e servizi portuali nel porto turistico di Castelsardo euro 500.000

06 – Portualità sostenibile con la riqualificazione delle bocche a mare esistenti nella marina di Orosei euro 500.000;

07 – Lavori di ripristino dei banchinamenti del porto turistico di Portoscuso euro 400.000;

08 – Lavori di ripristino e riordino della infrastruttura portuale di Teulada euro 300.000;

09 – Lavori di completamento delle infrastrutture portuali e manutenzione delle opere esistenti nel porto turistico di Porto Corallo euro 1.000.000;

10 – Lavori di adeguamento e riqualificazione del porto turistico di Villasimius euro 900.000.

Comments

comments