Turismo – Porti turistici: 7 milioni di euro di finanziamento

    0
    194

    E’ stato sottoscritto a Villa Devoto, l’accordo di programma quadro per la portualità turistica. Gli assessori dei Lavori pubblici e del Bilancio, Angela Nonnis e Giorgio La Spisa, hanno siglato il documento con i sindaci dei nove comuni interessati e con il presidente del Consorzio Rete Porti della Sardegna, Franco Cuccureddu. Con 7 milioni di euro di finanziamento e 10 interventi programmati, l’Accordo è finalizzato al miglioramento dei porti turistici, sia in termini di incremento della sicurezza, ma soprattutto per rendere le infrastrutture competitive nel mercato turistico.
    In un’ottica più generale, questi progetti rientrano negli investimenti pubblici a supporto delle attività produttive secondo quanto previsto dal Programma Regionale di Sviluppo.
    I comuni coinvolti sono Alghero, Baunei, Calasetta, Castelsardo, Orosei, Portoscuso, Teulada, Villaputzu e Villasimius.
    Con questi la Giunta Cappellacci ha costituito un tavolo parternariale di lavoro per condividere strategia di sviluppo, obiettivi delle azioni e delle modalità di attuazione dell’accordo di programma.
    A seguito della stipula odierna l’assessorato dei Lavori pubblici assumerà i necessari provvedimenti di competenza in relazione alla cura diretta degli interventi e agli atti convenzionali con i Comuni. Ai fini del controllo dell’operatività dell’Accordo è stata costituita anche una struttura consultiva di indirizzo composta dai sottoscrittori o da loro delegati.
    La struttura di indirizzo, in particolare, individua gli ostacoli che si frappongono all’attuazione dell’accordo di programma, proponendo le soluzioni idonee; vigila sulla tempestiva e corretta attuazione; esprime le proprie valutazione sul rapporto attuativo inviato trimestralmente dai soggetti responsabili, procedendo all’aggiornamento del cronoprogramma e assumendo ogni iniziativa utile al superamento di eventuali criticità; valuta l’opportunità di modifiche del programma e di variazione degli interventi previsti, formulate in base a motivate e specifiche esigenze funzionali.

    Comments

    comments