Turismo – Avvio progetto promozione e commercializzazione integrata Sardegna

0
840

In un incontro istituzionale tenutosi ieri nella sede dell’assessorato del Turismo, sono state poste le basi per la costituzione (già approvata con delibera dalla Giunta regionale) di un organismo di ‘governance’ dell’offerta turistica isolana, la ‘Destination management organization’.

Il DMO realizzerà e detterà le linee di gestione della piattaforma tecnologica DMS (‘Destination management system’), cioè un sistema innovativo messo a disposizione e condiviso con gli operatori isolani di settore (che vi aderiranno), che permetterà di elaborare e proporre in forma aggregata le proposte di vacanza nell’Isola ai vari target della domanda attraverso più canali (web, applicazioni ‘mobile’, ‘infoterminals’ e altri strumenti di comunicazione). L’adesione alla prima fase del progetto DMS è aperta fino al 29 aprile per gli operatori interessati. Si tratta di una fase sperimentale della realizzazione del sistema, successivamente l’iscrizione per gli addetti del settore sarà sempre possibile e, per la fase di impianto del sistema, gratuita.

INCONTRO PER COSTITUZIONE CABINA DI REGIA. Durante la riunione di ieri il progetto DMS è stato presentato dagli esponenti della Regione (assessorato del Turismo e agenzie Sardegna Ricerche e Sardegna Promozione) ai rappresentanti di società di gestione aeroportuale, Autorità portuali,  associazioni di categoria (Confindustria, Confcommercio, Confesercenti e Confapi), UnionCamere, Anci e consorzi turistici. Rappresentanti regionali e ‘stakeholders’ pubblici e privati faranno parte dell’organismo di governance del progetto.

OPERATORI IMPLEMENTANO OFFERTA. Con il supporto e sotto la supervisione del DMO, gli operatori alimenteranno la banca dati di contenuti, che saranno elaborati nell’ottica della definizione di pacchetti integrati di offerta, presentati al turista attraverso vari canali. Il sistema potrà gestire i dati di tutti gli operatori: alloggi, ristorazione, infrastrutture di trasporto, servizi aggiuntivi, eventi e manifestazioni. I dati raccolti nel database saranno utilizzati per l’informazione e la promo – commercializzazione tramite il portale SardegnaTurismo e con una logica multicanale che coinvolga implementazione di servizi ‘mobile’ (app e  Android), alimentazione di ‘infoterminals’ e di reti ‘hyperlocal’, realizzazione di card dinamiche, ecc.

OFFERTA TURISTICA INTEGRATA. “Grazie alla realizzazione del DMS – spiega l’assessore Luigi Crisponi – la Regione, gli ‘stakeholders’ e gli addetti del settore potranno utilizzare uno strumento condiviso, capace di supportare la gestione della destinazione secondo un modello decentrato, così da proporre il territorio regionale in maniera integrata e da accrescere le possibilità di commercializzazione della destinazione Sardegna da parte degli operatori privati. Il DMS  – aggiunge Crisponi – non sarà un semplice sistema di booking, ma un sistema di promozione integrata del territorio, in grado di migliorare la visibilità della destinazione Sardegna, l’accessibilità e la commercializzazione dei prodotti”.

AVVIO PRIMA FASE PROGETTO DMS. Fino al 29 aprile sarà possibile presentare le manifestazioni di interesse per la partecipazione al cluster delle imprese che parteciperanno alla prima fase del progetto. Le indicazioni per aderire al progetto del DMS sono riportate sul portale istituzionale della Regione: per l’adesione è sufficiente presentare la manifestazione di interesse compilando il modulo allegato e inviarlo secondo le indicazioni riportate nell’avviso pubblico.

Comments

comments