Protesta pastori – Appello di Cappellacci

0
235

"Le scene trasmesse dalle televisioni e i racconti dei cronisti sugli incidenti del tardo pomeriggio in via Roma davanti al Consiglio regionale, non fanno bene innanzitutto ai pastori sardi, da sempre tra i migliorio interpreti delle vere tradizioni di laboriosità, spirito di sacrificio e grandi dignità del mondo delle campagne dell’Isola”.

E’ la considerazione che il presidente della Regione Ugo Cappellacci ha aggiunto dopo aver visto le immagini degli incidenti.

”Le legittime rivendicazioni e le comprensibili preoccupazioni per le difficolta’ che hanno da tempo investito il settore dell’allevamento, con un’accentuazione maggiore nel comparto ovino, non potranno mai giustificare – ha aggiunto il Governatore – forme di protesta estrema o atti di violenza, sopratutto se degenerano o prendono di mira le forze dell’ordine. Queste ultime anche in questo caso hanno dimostrato grande spirito di servizio e di sacrificio personale, per garantire la civile convivenza anche nei casi di manifestazioni che finora avevano solo provocato disagi ai cittadini-spettatori ma senza trascendere in inqualificabili atti di guerriglia.
 
Mi associo perciò agli appelli al senso di responsabilita’ che e’ chiamata ad esercitare l’intera classe dirigente sarda, confermando di essere pronto a confrontarmi sui problemi al centro della vertenza nel tavolo unitario convocato per giovedi’  a Villa Devoto. Rivolgo pero’ un pressante appello – ha concluso Ugo Cappellacci – affinche’ identico, se non maggiore senso di responsabilita’, venga testimoniata dai promotori della manifestazione, facendo cessare subito ogni forma di presidio e protesta”.

Comments

comments