Sardegna – Lotta al randagismo

0
480

Un milione 239mila euro è la cifra totale stanziata dalla Giunta regionale – su proposta dell’Assessore regionale della Sanità e dell’Assistenza sociale, Antonello Liori – come contributo da destinare ai Comuni per la lotta al randagismo e la gestione dei canili ed alle Aziende sanitarie per la prevenzione ed il controllo delle nascite degli animali di affezione.

I servizi veterinari delle Aziende sanitarie dovranno predisporre un piano biennale per la lotta al randagismo che avrà come obiettivi prioritari il potenziamento dell’anagrafe canina regionale (sino ad ora, risultano censiti 240.924 cani, tra quelli di proprietà e quelli ospitati nei canili); l’attività di vigilanza e di aggiornamento del personale interessato, compresi gli agenti della polizia locale; le campagne informative e di educazione sanitaria; le catture, coordinate dai servizi veterinari delle aziende; le sterilizzazioni.

“Il randagismo, per il suo impatto sulla salute pubblica, l’igiene urbana e veterinaria, e i potenziali pericoli per l’incolumità dei cittadini – ha spiegato l’Assessore Liori – costituisce un problema sociale che determina anche importanti costi sulla collettività. E’ necessario, soprattutto allo scopo di aumentare l’efficacia delle azioni di lotta e di prevenzione al randagismo, sostenere l’azione di Enti locali e Asl.”

Comments

comments