Round Sardinia Race 2010

0
407

Per la prossima edizione della Round Sardinia Race la data della partenza è stata fissata per il giorno Venerdì 24 Settembre 2010. Questa data permetterà ai partecipanti di poter navigare intorno alla Sardegna senza interferire con i Poligoni di Quirra, Capo Frasca e Teulada, che in quel periodo con molta probabilità effettueranno delle esercitazioni militari.

Una cooperazione con il Comitato Misto Paritetico (COMIPA) permetterà una migliore navigazione a tutte le imbarcazioni. È allo studio l’inserimento della veleggiata della Vela Solidale, che come sempre utilizzerà la vela come terapia per i bambini disagiati.

Con l’aiuto delle amministrazioni pubbliche si intende far conoscere la regata attraverso le più importanti riviste del settore in ambito nazionale ed europeo al fine di richiamare il maggior numero di imbarcazioni, armatori ed equipaggi a partecipare alla regata.

Ogni armatore potrà partecipare con la propria imbarcazione a partire da una lunghezza 6,5 metri. Ciò determina che il bacino potenziale di utenza è l’intero pianeta a lungo termine, mentre il nord Europa e il Mediterraneo lo rappresentano a breve termine. 

Sempre in accordo con le amministrazioni si intende sviluppare un programma di premi importanti (soggiorni) per le imbarcazioni che per prime attraverseranno allineamenti in precisi punti delle coste della Sardegna, al fine di aggiungere valore all’evento e al tempo stesso valorizzare e promuovere l’intera isola.

Sono allo studio con l’Agenzia Regionale Conservatoria delle Coste e la Cinemecum un nuovo bando che metta in risalto “Le bellezze dell’Isola di Sardegna nello sport della Vela”.
In accordo con L’Autorità Portuale verrà realizzato un villaggio a tema sul mare e sport acquatici per la miglior valorizzazione del turismo nautico, degli Sport nautici, dell’ambiente e dell’educazione ambientale. Il progetto si prefigge l’obiettivo di realizzare un’area polifunzionale che possa essere in una seconda fase, operativa durante tutto l’arco dell’anno con molteplici iniziative che vanno dall’avvicinamento dei giovani all’amore per il mare fino ad arrivare ad offrire spazi turistici e di occasione di svago per tutta la famiglia. I punti su cui focalizzare l’attenzione per la valorizzazione del terminal saranno i seguenti:

• Eventi Sportivi legati al mondo della vela
• Saperi e Sapori di Sardegna
• Enogastronomia agroalimentare
• Informazioni turistiche sulla città
• Parco divertimento per famiglie
• Escursioni
• Mostra museo del mare

L’esperienza di Sapori di Sardegna porterà in primo piano i migliori prodotti isolani creando delle degustazioni e menu popolari per una promozione dei prodotti tipici locali sia ai partecipanti agli eventi provenienti da tutta Europa che alla popolazione locale. Un villaggio aperto al pubblico e fruibile da tutti. Il progetto è ampiamente flessibile, modulare, incrementabile e rinnovabile.

Comments

comments