Sa Die de sa Sardigna – Programma celebrazioni

    0
    218

    La Giunta Regionale, di concerto con l’ottava Commissione Consiliare e su proposta dell’assessore della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport Sergio Milia, ha approvato in via definitiva il programma di massima delle celebrazioni per “Sa Die de sa Sardigna”, la festa del popolo sardo, in programma dal 24 al 28 aprile prossimi.

    Previste una serie di iniziative commemorative, culturali e di spettacolo per ricordare gli avvenimenti che culminarono il 28 aprile 1794 con la cacciata dei Piemontesi dalla capitale del Regno, Cagliari, in collaborazione con l’Associazione “Premio Ozieri di Letteratura Sarda”, che oltre ad organizzare annualmente il concorso di lingua e letteratura sarda, opera con indiscusse e specifiche competenze in campo linguistico, letterario e culturale.

    Celebrazioni che animeranno teatri, scuole, Comuni, piazze, strade dell’Isola. “ Per noi – ha detto l’assessore Sergio Milia – è un’importante occasione per cercare di rilanciare, nei limiti del bilancio e del momento di grave crisi economica che stiamo attraversando, una manifestazione che, al di là di ogni intento celebrativo, ci ricorda il valore e la forza di essere un vero popolo. Questa festa deve stimolare un momento di riflessione e autocoscienza per la nostra comunità isolana.”

    Questo il calendario delle manifestazioni predisposto in collaborazione con l’associazione “Premio Ozieri di letteratura sarda”:

    Cagliari
    martedì 24 aprile
    -Auditorium del Conservatorio Statale di Musica “G. P. da Palestrina” – attività con il coinvolgimento degli Istituti scolastici del territorio che hanno beneficiato dei contributi (L.R. 44/93) per le celebrazioni per “Sa Die de sa Sardigna”, per l’annualità 2011;
    venerdì 27 aprile
    Biblioteca regionale – viale Trieste, 137
    -Cerimonia celebrativa con la partecipazione del Presidente della Regione Autonoma della Sardegna, Ugo Cappellacci, dell’Assessore della Pubblica Istruzione, Sergio Milia, del Presidente dell’VIII Commissione Consiliare, Carlo Sanjust e dei membri dell’Osservatorio Regionale per la Cultura e la Lingua sarda.
    sabato 28 aprile
    Piazza del Carmine – festa popolare con concerto, in cui si esibiranno gruppi musicali e solisti che rappresentano il mondo musicale della Sardegna nelle sue differenti espressioni artistiche.

    Sassari
    sabato 28 aprile
    Teatro Verdi – attività con il coinvolgimento degli Istituti scolastici del territorio che hanno beneficiato dei contributi (L.R. 44/93) per le celebrazioni per “Sa Die de sa Sardigna”.
    Ippodromo di Chilivani – concerto di cori polifonici, canto a tenore, solisti.

    Nuoro
    venerdì 27 e sabato 28 aprile
    Manifestazioni culturali collegate con le celebrazioni.

    Oristano
    venerdì 27 e sabato 28 aprile
    Manifestazioni culturali collegate con le celebrazioni.

    Comments

    comments