SANITA’ – 58.000 euro per borse di studio dei farmacisti iscritti alle Scuole di specializzazione

0
594

La Giunta regionale  – su proposta dell’assessore della Sanità, Antonello Liori – ha finanziato con 58.000 euro le borse di studio per i laureati in Farmacia che intendono frequentare le Scuole di specializzazione delle Università di Cagliari e Sassari.
“Con il finanziamento di borse di studio regionali per la formazione specialistica post universitaria di laureati medici e non medici (come veterinari, odontoiatri, farmacisti, chimici, fisici, biologi e psicologi) – ha sottolineato l’assessore Liori – consentiamo alle Università sarde di acquisire fondi regionali aggiuntivi a quelli statali, permettendo così l’accesso di un ulteriore numero di giovani laureati alle Scuole di specializzazione. La distribuzione delle borse è stata stabilita tenendo conto del fabbisogno formativo delle strutture del Sistema sanitario regionale, delle domande di partecipazione dei neolaureati agli esami di ammissione alle Scuole negli ultimi anni e delle proposte formulate dalle Università.”

 I laureati, ammessi al primo anno di corso o iscritti agli anni successivi al primo, potranno usufruire di una borsa di studio di 11.600 euro per la frequentazione della Scuola di specializzazione, purché nati in Sardegna o residenti da almeno sei anni, oppure figli di emigrati sardi e purché non percepiscano altre borse concesse dallo Stato, dalla Regione o da altri enti pubblici.

Quest’anno, sarà l’Università di Sassari, avendo cinque iscritti alla Scuola di specializzazione in farmacia ospedaliera, ad usufruire del finanziamento. Lo stanziamento, comunque, sarà ripetuto anche per le prossime tre annualità.

Comments

comments