Santa Maria Bambina: una soluzione per il salvataggio

    0
    458

    Cominciano a vedersi i frutti del recente incontro tra l’Assessore regionale della Sanità, Antonello Liori, e l’Arcivescovo di Oristano, Ignazio Sanna, al termine del quale entrambi si erano dichiarati soddisfatti, ma soprattutto ottimisti. Infatti, sulla vertenza del “Santa Maria Bambina” si prospetta una risoluzione per il salvataggio della struttura.

    Fermo restando i 15 posti letto per il ciclo continuativo di assistenza estensiva, previsti nella riorganizzazione territoriale deliberata nel 2008, alla struttura oristanese andrebbero altri 15 posto letto, dei 30 assegnati alle strutture pubbliche, di riabilitazione globale ad alta intensità e 40 posti letto come Rsa (Residenza sanitaria assistenziale). Inoltre, è allo studio l’eventualità dell’apertura di un centro diurno. Nei prossimi giorni l’intesa sarà meglio definita nei dettagli.

    “Il Centro era a forte rischio di chiusura – ha sottolineato l’Assessore Liori – ma il senso di responsabilità delle parti e l’impegno per garantire l’assistenza ai malati e per salvaguardare i posti di lavoro sta determinando una soluzione condivisa e di reciproca soddisfazione.”

    Comments

    comments