Sassari

    0
    648
    mappa_sassari

    mappa_sassariSassari (120.729 abitanti) nasce nel Medioevo, dall’aggregazione di villaggi in origine distinti. Nel cuore del centro storico si erge il duomo di San Nicola, impiantato in epoca romanica, con belle volte a crociera di epoca aragonese; straordinaria la facciata settecentesca in stile barocco. Il nucleo antico della città conserva ancora oggi un aspetto medievale. Sono visibili piccoli tratti della mura abbattute nel 1800.
    Il centro storico è ricco di chiese, palazzi privati e pubblici, come il cinquecentesco Palazzetto d’Usini o la Frumentaria,antico monte granatico che reca scolpiti gli stemmi di Sassari e d’Aragona.

    mappa_sassari
    Sassari (120.729 abitanti) nasce nel Medioevo, dall’aggregazione di villaggi in origine distinti. Nel cuore del centro storico si erge il duomo di San Nicola, impiantato in epoca romanica, con belle volte a crociera di epoca aragonese; straordinaria la facciata settecentesca in stile barocco. Il nucleo antico della città conserva ancora oggi un aspetto medievale. Sono visibili piccoli tratti della mura abbattute nel 1800.

    Il centro storico è ricco di chiese, palazzi privati e pubblici, come il cinquecentesco Palazzetto d’Usini o la Frumentaria,antico monte granatico che reca scolpiti gli stemmi di Sassari e d’Aragona.

    L’accesso alla città era regolato da quattro porte, fra cui porta Rosello, oltre la quale si può visitare la fontana del Rosello,la più famosa fontana ornamentale in Sardegna, realizzata nel Seicento.

    A sud si trovava la porta Castello,in prossimità della quale sorgeva un castello aragonese tra i più grandi in Sardegna, purtroppo demolito nel 1800. Fuori delle mura sorgono le chiese conventuali di Santa Maria di Betlem e di San Pietro di Silki. Attorno alla Sassari medievale si è sviluppata la città moderna.
    Merita una visita il Palazzo del Provincia realizzato alla fine dell’Ottocento, che ospita diverse opere di artisti sardi e un dipinto murale del catanese Giuseppe Sciuti, raffigurante l’ingresso di Gio Maria Angioy a Sassari.

    Il territorio della provincia di Sassari è ricco di bellissime coste e di siti d’interesse.

    È d’obbligo una visita al centro minerario dismesso dell’Argentiera, a centri d’origine medievale come Castelsardo, fondata dai Doria, o Alghero, di tradizioni catalane, a monumenti come la grandiosa basilica romanica di San Gavino a Porto Torres.

    Comments

    comments

    SHARE
    Previous articleArmungia
    Next articleNuoro