SPRINT Sardegna – Un sostegno all’internazionalizzazione delle imprese

0
833

Si è riunito oggi, presso l’Assessorato dell’Industria,  il Comitato di Coordinamento dello “SPRINT Sardegna”, lo sportello regionale per l’internazionalizzazione,  presieduto dall’ l’Assessore dell’Industria Sandro Angioni e composto dai rappresentanti del Ministero dello Sviluppo Economico, dell’ICE, della SACE, della SIMEST, di Sardegna Promozione, delle Camere di Commercio di Cagliari, Sassari, Nuoro e Oristano, e della UnionCamere.

L’obiettivo dello Sprint Sardegna, è quello di favorire l’internazionalizzazione del sistema imprenditoriale regionale nei settori con potenzialità di mercato. Per consentire una gestione coordinata delle iniziative, il progetto si articola in una struttura operativa centrale, localizzata presso l’Agenzia governativa regionale “Sardegna Promozione”, che svolgerà attività di coordinamento e programmazione delle attività, e in una rete di sportelli provinciali (Sardegna Point) attivi in ciascuna Camera di Commercio della Regione o nelle rispettive aziende speciali.

I Sardegna Point sono delle unità di front office, dove gli operatori gestiranno i servizi di accompagnamento all’internazionalizzazione. Forniranno informazioni sulle opportunità commerciali e di investimento nei principali mercati internazionali,  assistenza sulle modalità di accesso e di utilizzo degli strumenti promozionali e finanziari, e sosterranno le imprese per rafforzarne la competitività sui mercati esteri, offrendo loro supporto per lo sviluppo di progetti di internazionalizzazione.

Durante la riunione è  stato approvato il piano di attività del 2010 per lo Sprint Sardegna che prevede la piena operatività dello sportello entro la fine dell’anno.   Sono stati, inoltre, esaminati i progetti che verranno realizzati congiuntamente dalla Regione Sardegna, da Sardegna Promozione e dalle Camere di Commercio. I progetti verranno cofinanziati con fondi del POR FESR 2007-2013. Le Camere di Commercio contribuiranno all’iniziativa, mettendo a disposizione il proprio personale, l’ ICE  cofinanzierà i progetti in cui è coinvolta con i fondi della Convenzione 2010 che verrà stipulata con la Regione Sardegna.

Tra i progetti volti a garantire l’operatività dello sportello sarà realizzato il sito web dello Sprint, che avrà funzione di vetrina dei servizi erogati e una newsletter come principale mezzo di comunicazione e promozione diretta alle imprese; verrà ampliata la banca dati delle aziende, che permetterà di migliorare la gestione delle relazioni con le imprese.

Presentato, inoltre, il progetto “Sardegna isola delle eccellenze, i prodotti sardi incontrano la ristorazione americana”. Un’iniziativa  volta alla promozione del territorio sardo e dei suoi prodotti agroalimentari, rivolta agli importatori d’oltreoceano.

L’Istituto per il Commercio Estero, promuoverà programmi di formazione, affiancamento e supporto per le imprese attualmente non operanti in contesti internazionali. La SACE e la SIMEST offriranno servizi di tipo assicurativo e finanziario.

“Rafforzare la capacità delle piccole e medie imprese sarde per competere sui mercati esteri sarà una delle prossime sfide della Giunta Cappellacci. Impresa e territorio sono infatti le risorse strategiche della nuova politica di internazionalizzazione promossa  dalla Regione. Per la riuscita del progetto fondamentale sarà la collaborazione di tutti gli attori coinvolti ”.   Così l’Assessore dell’Industria Sandro Angioni al termine dell’incontro

Comments

comments