Tassa di lusso Sardegna

0
304

"La Giunta regionale ha fatto del principio di legalita’ e del rispetto delle regole, a cominciare da quelle comunitarie,  uno dei cardini della sua azione politico-amministrativa". L’ha sottolineato il presidente della Regione, Ugo Cappellacci, ricordando che uno dei primi atti del nuovo esecutivo e’ stato quello di cancellare con la Finanziaria 2009 la tassa introdotta dalla precedente Giunta che oggi e’ stata bocciata formalmente dalla Corte di Giusitizia Europea.
    “L’abolizione di quella che impropriamente è stata definita tassa sul lusso è stato uno dei primi provvedimenti che abbiamo adottato – ha ricordato il Governatore – non solo perché si trattava di un balzello palesemente illegittimo, come tanti  giuristi avevano subito segnalato, ma soprattutto perché in evidente e netto contrasto con la nostra idea di accoglienza, di libertà di circolazione e di rilancio dell’economia turistica nell’Isola”.
  ‘’Un’imposta – ha concluso il presidente della Regione – che  lungi dal sortire effetti benefici per la nostra Sardegna, si era rivelato un vero e proprio boomerang, non certo un buon biglietto da visita per attirare i tanti amanti del nostro mare e delle nostre bellezze naturali e paesaggistiche’’.

Comments

comments