Turismo: prororogato al 31 gennaio l’accesso alle agevolazioni

0
642

L’Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Sardegna sostiene le imprese del comparto ricettivo mettendo a disposizione un pacchetto di incentivi pubblici, pari a 20 milioni di euro, destinati a programmi di miglioramento aziendale. Il termine di scadenza per accedere alle agevolazioni della Legge Regionale 14 settembre 1993, n.40 è stato prorogato fino al 31 gennaio 2011. Le imprese avranno così ulteriori 50 giorni di tempo per presentare progetti per la qualificazione di servizi annessi alle strutture operanti quali, tra gli altri, l’acquisto di arredi e attrezzature, ma anche l’ottenimento di certificazioni di qualità ambientale e in materia di sicurezza, nonché il miglioramento della rete tecnologica e informatica.

 “Le agevolazioni – ha spiegato l’assessore Luigi Crisponi – prevedono un contributo in conto interessi nel limite del 75% di spesa ammissibile, nella misura del 60% del tasso di riferimento vigente, per un importo massimo concedibile di 200 mila euro. I beneficiari, in ogni caso, devono apportare mezzi finanziari pari al 25 % dell’ammontare dell’investimento stesso”. La durata massima delle agevolazioni è di otto anni per l’acquisto di arredi e attrezzature e di 20 anni per tutte le altre categorie di intervento. “Con questo stanziamento – ha sottolineato Crisponi – si vuole contribuire a migliorare la qualità delle imprese garantendo così un’offerta turistica sempre più competitiva”.

Ogni ulteriore informazione è reperibile sul sito istituzionale: www.regione.sardegna.it

Comments

comments