‘Caro prezzi per la Sardegna? Ci abbiamo dato un taglio’: partnership tra giunta e tour operator nazionali

    0
    210

    Partnership tra Giunta regionale e tour operator per il rilancio del settore nell’Isola all’insegna del taglio delle tariffe e della flessibilità dei ‘pacchetti vacanza’. L’assessore del Turismo Luigi Crisponi e i rappresentanti del ‘Comitato Vacanze Italia’, che comprende vari operatori al top del mercato turistico nazionale, presenteranno domani, venerdì 7 ottobre 2011, in occasione del TTG/TTI di Rimini, il piano di cooperazione tra la Regione e i T.O. italiani per la destinazione Sardegna.

    Da qualche mese assessorato del Turismo e comitato, insieme alle associazioni di categoria, hanno istituito un tavolo di confronto permanente per l’elaborazione del piano strategico di collaborazione, che, che sarà illustrato, insieme alle relative azioni di co – marketing, in una conferenza stampa congiunta nella ‘Sala Ravezzi n.1’, all’interno della fiera riminese, a partire dalle ore 10.

    La sinergia tra istituzioni e operatori è basata su un’immediata azione comunicativa a favore del ‘trade’, ovvero del comparto nazionale delle agenzie di viaggio, che si occupa della vendita diretta dei soggiorni e dei pacchetti; sul supporto di una campagna promozionale sui quotidiani e su riviste specializzate, all’insegna di una vacanza low cost, ma di qualità certificata, nell’Isola, per sfatare lo stereotipo diffuso che le vacanze sull’Isola costino troppo; sulla stesura di un decalogo riguardante i rinnovi contrattuali tra strutture ricettive e tour operator, volti alla semplificazione e alla massima flessibilità per venire incontro alle necessità di un mercato sempre più esigente (come, per esempio, semplificazione e riduzione dei periodi di soggiorno, flessibilità su date e giorni della settimana per arrivi e partenze; libertà di ‘costruzione’ dei pacchetti di vacanza, tariffe trasparenti e semplificate); infine, sulla presenza congiunta, oltre che al TTG di Rimini, in altri importanti appuntamenti fieristici di settore, in particolare operativi, come gli workshop.

    I tour operator coinvolti nel piano sono presenti sul mercato con cataloghi e siti web rappresentativi di vacanze generaliste (ossia comprendenti anche altre regioni) ed esclusiviste della meta Sardegna, veri specialisti della destinazione isolana, e hanno già attivato, in collaborazione con l’assessorato del Turismo, una prima campagna sul ‘trade’, con lo slogan ‘Caro prezzi per la Sardegna? Ci abbiamo dato un taglio’, all’insegna della riduzione dei prezzi delle vacanze sull’Isola. La Sardegna rimane, infatti, la meta più desiderata e ricercata dai viaggiatori. Da qui la volontà da parte della Giunta Cappellacci di attivare una forte strategia collaborativa con strutture ricettive, associazioni di categoria e tutti gli altri attori del comparto.

    Comments

    comments