Turismo – Riti Settimana santa. Lettera Crisponi a Comuni coinvolti

    0
    238

    Prosegue la campagna di promozione istituzionale dell’Isola che danza edizione 2012. È la volta dei Riti della Settimana santa, che dal 1 al 9 aprile prossimi animeranno la Sardegna con atmosfere intense, suggestive e intrise di spiritualità e solennità.

    Le amministrazioni comunali coinvolte l’anno passato nelle celebrazioni dei riti sotto la regia regionale sono ufficialmente invitate dall’assessore del Turismo, Artigianato e Commercio, Luigi Crisponi, e dal direttore centrale dell’agenzia Sardegna Promozione, Adamo Pili, a confermare la loro adesione al progetto e a presentare il programma delle manifestazioni di quest’anno. Sulla base delle adesioni agirà il coordinamento dell’assessorato, in collaborazione con l’agenzia regionale, per stilare un programma e un calendario unitario de ‘Sa Chida santa’ in Sardegna e per avviare azioni mirate di comunicazione e pubblicizzazione dell’evento, oltre che azioni editoriali a sostegno.

    La seconda edizione dell’Isola che danza, campagna di valorizzazione degli eventi identitari (Fuochi di Sant’Antonio, Carnevale e Riti della Settimana santa), prevede, nel caso specifico dei Riti, oltre che la già avvenuta promozione alla Bit di Milano e nelle fiere europee di inizio anno, un piano di comunicazione che include promozione su stampa periodica, radio, tv e quotidiani regionali, sui principali mezzi di trasporto (bus e tram) in quattro capoluoghi (Cagliari, Oristano, Nuoro e Sassari) e nelle aree aeroportuali, inoltre un restyling dell’immagine coordinata (brochure, locandine e cartoline).

    I 45 comuni (Aggius, Aidomaggiore, Alghero, Barisardo, Bonarcado, Bonnannaro, Bortigali, Bosa, Cagliari, Castelsardo, Collinas, Cuglieri, Desulo, Domusnovas, Fonni, Galtellì, Ghilarza, Iglesias, Irgoli, Laconi, Lanusei, Milis, Narbolia, Nulvi, Nuoro, Oliena, Onifai, Orgosolo, Oristano, Orosei, Paulilatino, Pozzomaggiore, Riola Sardo, Samugheo, San Vero Milis, Santu Lussurgiu, Sarule, Sassari, Scano di Montiferro, Seneghe, Terralba, Tonara, Villacidro, Villanova Monteleone e Zeddiani), che nel 2011 sono rientrati nel circuito di ‘Scintille di fede’ e che riceveranno la lettera di invito per l’edizione 2012, avranno tempo sino all’8 marzo prossimo per confermare l’adesione e comunicare i programmi.

    Lo dovranno fare via email all’indirizzo [email protected] e potranno scaricare la modulistica predisposta (e disponibile da lunedì 27 febbraio) dal sito della RAS, cliccando su speciale Isola che danza – notizie.

    Comments

    comments