Vertenza Rockwool

0
405

L’assessore regionale dell’Industria Andreina Farris ha incontrato ieri mattina a Roma, presso la sede del Ministero dello Sviluppo Economico, i vertici della Rockwool e le parti sociali. Dopo aver compiuto un’ampia disamina sulla situazione dello stabilimento che produce in Sardegna lana di roccia, l’azienda ha confermato la sua volontà di dismettere il sito e non cedere l’attività produttiva a potenziali concorrenti. La società – è stato rimarcato dai vertici aziendali – è pronta a vendere lo stabilimento, ma non i macchinari, e attualmente sta guardando con favore la proposta ricevuta da un imprenditore locale.

L’assessore Farris ha raccomandato alla Rockwool che il contraente sia un imprenditore serio, intenzionato a salvaguardare i posti di lavoro e che tutte le manifestazioni di interesse siano valutate con la stessa attenzione.

"Vogliamo imprenditori affidabili che facciamo seriamente impresa. Se la Rockwool compie scelte commerciali – ha ammonito l’esponente dell’Esecutivo – noi come istituzioni siamo chiamati a difendere e tutelare un sito produttivo che è ancora nel mercato e che è un punto di riferimento per la vita di 80 famiglie".

La riunione è stata dunque aggiornata al 3 dicembre. In questa occasione sarà esaminata la fattibilità dei progetti presentati dagli imprenditori interessati a rilanciare il sito produttivo.

Comments

comments